Vai al contenuto


Rispondi a Autodidatta cresce e domanda...


Opzioni Messaggio

  oppure Annulla


Indice Discussione

Inviato 13 febbraio 2018 - 03:12

Io studio il violino da ormai 8 anni e sono quasi alla fine... Io ti consiglierei di concentrarti su un solo strumento, poi comunque ognuno è libero di fare quello che vuole. Tornando alla tua domanda... Sì, è normale che tu abbia difficoltà a passare dal violoncello al violino... Il violoncello ha un manico che è 10 volte quello del violino, le distanze (tono, semitono) sono molto differenti... Ovviamente è differente anche l'impugnatura dell'arco..

Inviato 08 ottobre 2017 - 03:53

Non dare retta... continua così è solo questione di abitudine e di tempo. Conosco tanti polistrumentista che suonano molto meglio di diplomati in conservatorio che studiano per tanti anni un solo strumento con scarsi risultati.

novocello

Inviato 27 giugno 2015 - 06:13

È già dura con uno di questi tre... Tu devi essere un genio assoluto o ti accontenti molto.

gattin0

Inviato 10 giugno 2015 - 12:15

Tre strumenti molto difficili da suonare, a meno che non sei Johann Sebastian Bach, io ne imparerei uno solo, almeno all'inizio. Ciao. :-)

autodidatta55

Inviato 24 maggio 2015 - 12:27

Salve a tutti, sono partito 3 anni fa col violino, al quale ho affiancato viola ed ultimamente violoncello... tanta è la passione :-) Tutto procede bene, mi diverto ed imparo abbastanza velocemente :-) Sto però notando un problemino : quando , per alcuni giorni consecutivamente, mi dedico all'ultima passione, il violoncello, trovo poi difficoltà a tornare al violino, forse per la diversa impugnatura e peso e lunghezza dell'archetto o per i movimenti più ampi, ho bisogno di parecchio tempo prima di "risentire" lo strumento ( che suono del tutto senza spalliera tra l'altro) E' normale? Qualcuno ha riscontrato la stessa difficoltà? Grazie Mauro

Visualizza la discussione completa (apri una nuova finestra)

Advertising