Vai al contenuto


Foto

Incarico AFAM e secondaria I grado contemporanei


  • Per cortesia connettiti per rispondere
9 risposte a questa discussione

#1 strumentomusica

strumentomusica

    Member

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 25 messaggi

Inviato 16 febbraio 2014 - 01:33

Salve, per chi sta svolgendo una supplenza annuale da G.Istituto in un Consetvatorio é possibile accettare alcune ore di Strumento in una Scuola Secondaria di primo grado? Essendo due comparti differenti (Afam e Miur) e riguardando utenze differenti (Scuola Secondaria e livello Accademico), alcuni sostengono sia possibile. Quali sono le fonti normative di riferimento? Grazie. Buona domenica.

#2 stellato

stellato

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 98 messaggi

Inviato 16 febbraio 2014 - 02:00

Contratto di collaborazione o dipendente?

#3 viool

viool

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1698 messaggi

Inviato 16 febbraio 2014 - 02:29

Non si puo fare, entrambi sono pagati dal tesoro.

#4 guarnierius78

guarnierius78

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 582 messaggi

Inviato 16 febbraio 2014 - 04:25

sono contento che la p.a. si sia mossa , vediamo come va a finire....

#5 magister_63

magister_63

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2285 messaggi

Inviato 20 febbraio 2014 - 03:44

È una battaglia che, in altro settore e con la mia vera identità ( come si dice in gergo " mettendoci la faccia " ) conduco da anni. Non si tratta solo di docenti a77: ce ne sono a31, a32, a43-50. Ho parlato con vari dirigenti sindacali del settore : un muro di gomma.

#6 cipaina

cipaina

    Newbie

  • Members
  • Stelletta
  • 7 messaggi

Inviato 20 febbraio 2014 - 04:52

Anche io ci ho messo la faccia nelle sedi competenti .Bisogna intervenire con la politica, trovare persone realmente coinvolte per far valere i propri diritti.Ad esempio chi entrerà nella graduatoria nazionale deve impedire con ogni mezzo che entrino questi" furbetti". Bisogna andare in Procura non starsi zitti così i docenti e i dirigenti staranno attenti a rispettare la legge.

#7 misterdon

misterdon

    Newbie

  • Members
  • Stelletta
  • 2 messaggi

Inviato 21 febbraio 2014 - 12:19

Vorrei fornire delucidazioni in merito alle cose erronee dette precedentemente in merito all’aspettativa per insegnare in Conservatorio. Essa è totalmente legale cosi’ come recita il contratto. ART. 18 - ASPETTATIVA PER MOTIVI DI FAMIGLIA, DI LAVORO, PERSONALI E DI STUDIO 1.L’aspettativa per motivi di famiglia o personali continua ad essere regolata dagli artt. 69 e 70 del T.U. approvato con D.P.R. n. 3 del 10 gennaio 1957 e dalle leggi speciali che a tale istituto si richiamano. L’aspettativa è erogata dal dirigente scolastico al personale docente ed ATA. L’aspettativa è erogata anche ai docenti di religione cattolica di cui all’art. 3, comma 6 e 7 del D.P.R. n. 399/1988, ed al personale di cui al comma 3 dell’art. 19 del presente CCNL, limitatamente alla durata dell’incarico 2.Ai sensi della predetta norma il dipendente può essere collocato in aspettativa anche per motivi di studio, ricerca o dottorato di ricerca. Per gli incarichi e le borse di studio resta in vigore l’art. 453 del D.P.R. n. 297 del 1994. 3.Il dipendente è inoltre collocato in aspettativa, a domanda, per un anno scolastico senza assegni per realizzare, l’esperienza di una diversa attività lavorativa o per superare un periodo di prova. L’aspettativa art 18 comma 1 è regolata dagli artt. 69 e 70 del T.U. approvato con D.P.R. n. 3 del 10 gennaio 1957. In esso è fissato il limite temporale che è di due anni e mezzo nel quinquennio. L’aspettativa art. 18 comma 2 è regolata dall’art. 453 del D.P.R. n. 297 del 1994. L’aspettativa art. 18 comma 3 dice che il dipendente può essere collocato in aspettativa a domanda per un anno scolastico per realizzare una diversa attività lavorativa come subordinato o per superare un periodo di prova. I periodi sono senza retribuzione e non valgono ai fini dell’anzianità di carriera. Il contratto non pone limiti nel numero di volte che è possibile richiedere l’aspettativa per motivi di lavoro e , per “anno scolastico “ si intende che non puo’ essere frazionata, cosi’ come invece puo’ accadere per l’aspettativa comma 1. Anno scolastico è un Anno intero, non 1 solo anno. Nel contratto non c’è scritto un "solo" anno! Quindi attenzione prima di dire cose che non sono veritiere!! … . Il “parere” dell’ Aran è solo un “parere”. C’è una gerarchia delle leggi che va rispettata. Non siete per caso spinti da una grande invidia e gelosia per coloro che sono stati capaci di crearsi una doppia possibilità di scelta nella vita!!!???? O forse semplicemente non avete nessuna possibilità di inserimento!! Andate a studiare!!

#8 viool

viool

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 1698 messaggi

Inviato 21 febbraio 2014 - 12:45

Quoto al 100% misterdon, conosco molti docenti che si avvalgono di queste norme da te citate, e il tutto è perfettamente legale, nonchè perfettamente etico.

#9 misterdon

misterdon

    Newbie

  • Members
  • Stelletta
  • 2 messaggi

Inviato 21 febbraio 2014 - 07:22

Forse la gentile cipaina non ha letto bene: L’aspettativa art 18 comma 1 è regolata dagli artt. 69 e 70 del T.U. approvato con D.P.R. n. 3 del 10 gennaio 1957. In esso è fissato il limite temporale che è di due anni e mezzo nel quinquennio. L’aspettativa art. 18 comma 2 è regolata dall’art. 453 del D.P.R. n. 297 del 1994. L’aspettativa art. 18 comma 3 dice che il dipendente può essere collocato in aspettativa a domanda per un anno scolastico per realizzare una diversa attività lavorativa come subordinato o per superare un periodo di prova. I periodi sono senza retribuzione e non valgono ai fini dell’anzianità di carriera. Il contratto "non" pone limiti nel numero di volte che è possibile richiedere l’aspettativa per motivi di lavoro e , per “anno scolastico “ si intende che non puo’ essere frazionata, cosi’ come invece puo’ accadere per l’aspettativa comma 1. Ora è chiaro? L’Aran invece, ha dato solo un “parere” . C’è una gerarchia delle leggi che “deve” essere rispettata. Buona serata e in bocca al lupo!

#10 magister_63

magister_63

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 2285 messaggi

Inviato 22 febbraio 2014 - 05:02

Ciao viool. Considerazioni di molto buonsenso, di tale buonsenso da far sì che difficilmente verranno adottate. Ripeto che la formazione delle graduatorie sarà un massacro, dal punto di vista del contenzioso. Anche tu hai segnalato alcune criticità che sicuramente verranno fuori. Staremo a vedere,




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Advertising