Vai al contenuto


Foto

iniziativa per dilettanti...


  • Per cortesia connettiti per rispondere
12 risposte a questa discussione

#1 brez

brez

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 69 messaggi

Inviato 08 agosto 2005 - 03:12

vi segnalo questa iniziativa. http://www.geocities...orteperdiletto/ attendo adesioni... un saluto a tutti brez

#2 Palla

Palla

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 200 messaggi

Inviato 12 agosto 2005 - 05:03

Non entro nel merito delle polemiche tra te e Raffaele, ma vorrei solo contestare una tua frase: "studiano e suonano con un amore ed una competenza che un professionista neppure si sogna". Ora scopriamo che i professionisti sono incompetenti e scoglionati, mentre i dilettanti sono appassionati e competenti? Ma chi c..o ti credi di essere per poter sparare giudizi di questo genere? Cosa ne sai nella nostra competenza? E della passione che ci mettiamo? Se vuoi prendertela col modo di fare di una persona in particolare fai pure, non è affar mio, ma non tirare in mezzo i professionisti che si fanno un culo così per una scelta dettata solo dalla passione (e non certo dai guadagni, visto che solo gli imbecilli non sanno quanto sia difficile mantenersi con la musica).

#3 luiman

luiman

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 557 messaggi

Inviato 13 agosto 2005 - 11:57

Io penso che in un forum non ci siano delle differenze riguardo allo status di professionisti o dilettanti, anzi il bello è proprio questo si interloquisce tutti su un tema misurando le argomentazioni sulla base di un criterio di ragionevolezza che non è di esclusivo appannaggio dei professionisti, anzi. Caro brez perchè allora creare il recinto dei dilettanti quando si può interloquire tutti insieme, in fondo il forum è bello perchè è vario e non sarebbe divertente fargli perdere questa eterogeneità. saluti

#4 brez

brez

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 69 messaggi

Inviato 18 agosto 2005 - 02:05

... dimenticavo nel post prevedente, relativo al punto 2: ... la diteggaiatura ... brez

#5 brez

brez

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 69 messaggi

Inviato 19 agosto 2005 - 09:21

x dagmar: dove sei stata a 7000 metri ??? brez

#6 Raffaele Napoli

Raffaele Napoli

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 978 messaggi

Inviato 19 agosto 2005 - 10:30

Caro Carlo, vedi che ho colto nel segno ad essere …”curoso” nei tuoi confronti. Tu elenchi due strumenti analitici: 1) riconosco la tonalità 2) riconosco e decifro la forma Bene. Alcune … considerazioni, sostantivo col quale definisci …pacatamente i tuoi pensieri Tonalità. A che serve sapere quale sia lo svolgersi del discorso attraverso le tonalità ? Quella che tu proponi è una analisi …. descrittiva; in pratica dici con le parole quello che avviene nelle note ma solo da un punto di vista descrittivo. Sapere che da do maggiore andiamo a …. Fa maggiore, ai fini “esecutivi” ( fino a poco tempo fa dicevamo …”interpretativi” ) , in realtà a che serve ? E, detto in altro modo, come ci si muove fra le tonalità ? Un compositore è libero di decidere o ha dei … vincoli ? E se ci sono dei vincoli, da cosa … dipendono ? ( oho, ohooooo , qui le cose si complicano …. ) macché, niente paura. Ehi, ma …..allora quei famosi stimoli che proponevo all’inizio, vuoi vedere che magari … servono. Poi aggiungi: 2) riconosco e decifro la forma. Oplà, proposito impegnativo. Riconosco è già una cosa seria, decifro è quasi … stratosfera. Ammettiamo che per …..”riconosco” intendi che capisci che siamo in presenza di una forma-sonata. Uhm, dico io……e allora ? Che cosa comporta l’aver ….”riconosciuto” che si tratta di una forma sonata ? Mi fai morire quando aggiungi con nonchalence “ …. e decifro”. Sei proprio simpatico, conoscendoti un pochettino potrei aggiungere, “caparbio come …un montanaro” La domanda che sta dietro a questi tuoi propositi è: che cos’è …la forma, in musica ? Sul cantartela in testa e sull’ascoltarne una versione o due di riferimento, lasciamo perdere, sarebbe come dire che anche dall’ascolto si possono trarre indicazioni. Uhm: più danni che altro, perché non basta quello che ha scritto, ad esempio, Mozart, ma poi dobbiamo pure sorbirci quello che di Mozart ha ….”riconosciuto e decifrato” un mediatore ulteriore, il cosiddetto interprete ( il malcapitato pianista di turno… che va per la maggiore – o per fa minore – eh, eh, eh ) Forse arriverai a cantartela in testa, ma sempre avendo fatto un uso appropriato dei dati raccolti ….alla lettura, altrimenti siamo “da capo a dodici” come si dice a Roma. Anche il contesto storico può servire da un punto di vista …stilistico. Da quello biografico, sapere che Mozart era coprofago o che flirtava con la cugina……..ma……. ( o di contesto storico ) sapere che nel frattempo era caduta la Bastiglia, per arrivare a capire di quali mezzi e attraverso quale percorso il compositore esplicita in quel caso specifico la tensione fra esposizione e sviluppo, credo che ci siano di poco aiuto. Una precisazione a scanso di pruderie : questo è detto da me in assoluta parità di approccio, senza presunti rapporti competenza/incompetenza, dilettante/professionista, …. 4 sprovveduti/1 “provveduto”. Sto cercando di venirne a capo ponendo questioni che così come le pongo a te, le ho poste a Muti. Questo per dire che non c’è nessuna pregiudiziale nel rapporto, anzi. Ho sempre verificato che un presunto “sprovveduto” ( dilettante, giovane, principiante, allievo ) essendo meno inquinato da incrostazioni pseudo competenti, in genere trae conclusioni molto più vicine al giusto( anche qui: di quello che, cercandolo, ho avuto prove che potesse essere il ...giusto) di quanto faccia un cosiddetto professionista o “esperto”. Questo lo dico in generale, ma verifico dai tuoi interventi che certo non ti senti ….”raggirato” da me. Allora andiamo avanti tranquilli e sereni per la nostra strada, lasciando da parte come tu hai già ampiamente dimostrato di fare, gli interventi inutili ( prometto che è l’ultima volta che vi faccio riferimento, ma lasciarsi offendere gratuitamente e lasciar correre, in genere ho capito che non paga; a essere troppo signore si rischia poi di essere scambiati per imbelli, allora meglio un chiarimento in più …che una fraintendibile gentilezza) Raffaele Napoli

#7 Raffaele Napoli

Raffaele Napoli

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 978 messaggi

Inviato 19 agosto 2005 - 02:39

Inizio un altro post : come ci si ... orienta in un brano di musica ? E lì continuo i nostri piacevoli conversari, altrimenti i dilettanti scappano e i "professionisti", magari con la puzza sotto il naso, non si .... abbassano o si degnano a/di parlare con dei dilettanti ( sapete quale sia il mio amore per i frizzi i lazzi i giochi di parole i qui pro quo e i qui quo qua , le provocazioni le lingue e i dialetti, ma davvero e senza scherzare penso che esistano queste possibilità ) Al nuovo argomento Raffaele Napoli

#8 Raffaele Napoli

Raffaele Napoli

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 978 messaggi

Inviato 22 agosto 2005 - 03:31

cioè, come chiudere una telefonata ......in crescendo e arrivando a urlare prima di staccare :" si,.... va bENE .....CIAO ........AR-RI-VE-DER-CIIIII!!!!!, ( e giù, ....stacchi subito) <<<<Ovvero posso partire da dove ritengo più opportuno come compositore >>>> Questo è lo spunto per un post: quando un compositore è ....un buon compositore ? Con quali criteri si giudica un compositore ? Ritornello. Prego, a te la parola, tanto lo so che quello che ho da dire è sconvolgente, quindi prego. Raffaele Napoli

#9 brez

brez

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 69 messaggi

Inviato 23 agosto 2005 - 01:51

certo che il discorso si sta ampliando... ho seguito tutto ma ora devo assentarmi qualche giorno. continuate (se riuscite) ci sentiamo i primi di settembre. brez

#10 Raffaele Napoli

Raffaele Napoli

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 978 messaggi

Inviato 23 agosto 2005 - 01:56

Buon viaggio e torna.... carico, ti teniamo il posto. Raffaele :) :) :)

#11 miao

miao

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 62 messaggi

Inviato 23 agosto 2005 - 08:57

Non sono in ferie&#8230;&#8230;..e che mi sono sentito tagliato fuori perché gli argomenti trattati sono diventati difficili. Non pensavo che per poter suonare bene bisogna conoscere concetti così complicati. Devo comunque dire che sono interessato alla discussione: un poco come quel bambino che seduto al tavolo dei grandi ascolta e guarda un po&#8217; l&#8217;uno un po&#8217; l&#8217;altro con faccia stupita e non se ne và. Tutti ottimi i pensieri sul &#8220;ritornello&#8221; (difatti me li dimentico spesso): un sicuro argomento da trattare con il mio maestro al prossimo incontro. Continuate, io vi leggo e&#8230;&#8230;.spero in bene. Miao

#12 Raffaele Napoli

Raffaele Napoli

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 978 messaggi

Inviato 24 agosto 2005 - 09:00

Messaggio per dag: ogni tanto vieni a fare una capatina nella "Piazza musicale" e leggi i post di "approcci di ascolto". Ciao Raffaele

#13 pianistaromantico1979

pianistaromantico1979

    Member

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 14 messaggi

Inviato 24 marzo 2007 - 11:15

credo di rientrare anche io in questa categoria Davide Ventre - Pianista (o spolveratore di tasti, giudichi chi un giorno magari mi sentirà proprio grazie a questa iniziativa. Lo spero ;-).




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Advertising