Vai al contenuto


Foto

Concerto del Quartetto Musì il 02 giugno 2012


  • Per cortesia connettiti per rispondere
Nessuna risposta a questa discussione

#1 saflu

saflu

    Advanced Member

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 55 messaggi

Inviato 31 maggio 2012 - 09:33

Concerto del Quartetto Musì composto da Sandro Sacco/Flauto Traverso, Valentina Piovano/Soprano, Ovidio Ovidi/Clarinetto e Paolo Paniconi/Pianoforte nella splendida cornice della Chiesa di San Rufo in Rieti il 02 giugno 2012 alle ore 18.00, in occasione della Festa della Repubblica 2012 con musiche di Caccini, Gounod, Saint-Saëns, Schubert, Bernstein, Piazzolla e altri. Sandro Sacco, Diplomato brillantemente in flauto traverso presso il Conservatorio di musica di L’Aquila e in possesso con il massimo dei voti del Diploma Accademico di II livello in Discipline musicale presso l’Istituto AFAM “G. Briccialdi” di Terni con Tesi “Il Concerto per flauto ed orchestra da camera” di K. Penderecki. E’ diplomato in Musicoterapia presso il Corso Quadriennale di Musicoterapia del CEP di Assisi e presso il Corso Triennale di Formazione in Musicoterapia della Scuola “Glass Harmonica” di Roma. E’, inoltre, insegnante specializzato presso l’Università Tor Vergata di Roma e abilitato in Flauto e in Educazione musicale negli istituti e scuole di istruzione secondaria e nella scuola media. Ha perfezionato la prassi esecutiva con il M° A. Marion raggiungendo il Diploma di merito, M. Eckstain, G. Mastrangelo, C. Tamponi, G. Schiavone, F. Chirivì. Svolge intensa attività concertistica partecipando a Rassegne Internazionali quali, Perdonanza Festival, Concerti per l’Associazione Musicale Barattelli, Moto Perpetuo, Circeo BellaMusica, Concerti a Villa Medici e nella prestigiosa Sala degli Angeli a Palazzo Barberini nell’ambito della manifestazione supportata dalla Rivista delle Nazioni, Festa Internazionale della Musica, Museomusica, “Antiche Famiglie d’Europa” in collaborazione con il Parlamento Europeo e la Presidenza della Repubblica Italiana, Majellarte, Festa Internazionale della Musica, Exclamate Jubilum in collaborazione con la Regione Abruzzo, Premio Roma, Festival Internazionale della Chitarra, Festival delle Menti Musicali, Jazzid Area Festival, Ribalta d’Estate, Certamen Varronianum, “I Suoni del Natale” in collaborazione con la Regione Lazio,Settimana Musicale Mirtense, 20 Eventi Arte contemporanea in Sabina con l’esecuzione in prima assoluto del brano “…l’ha trovata la luna” Notturno in forma di rondò per flauto in sol di D. Santilli, Eqofestival, Reate festival, Teatro Keiros, concerti a Tor Vergata. Ha partecipato in qualità di Flauto solista all’esecuzione di opere di W. A. Mozart, A. Vivaldi, J. S. Bach e L. Leo collaborando con l’Orchestra Sinfonica del Centro d’Italia. Incide per la casa discografica Videoradio. Docente di Ruolo presso la Scuola Secondaria di I grado. Valentina Piovano Soprano lirico, ha conseguito il Diploma di Canto sotto la guida del mezzosoprano A. Vespasiani presso l’Istituto AFAM di Terni, e il Diploma Triennale in canto barocco con il soprano Marinella Pennicchi. Si è perfezionata presso l’Accademia Lirica Internazionale “Katia Ricciarelli” sotto la guida del soprano Katia Ricciarelli e del tenore Francesco Zingariello. Ha conseguito con il massimo dei voti il Diploma accademico di II livello in discipline musicali presso il Conservatorio “L.Cherubini” di Firenze, sotto la guida del soprano Marta Taddei. Nell’agosto del 2005 è vincitrice del Concorso Internazionale a Ruoli Lirici “Rome Festival”, dove debutta nel ruolo di Despina nel “Così fan Tutte” di Mozart ed ottiene, per le sue qualità sceniche e vocali, la menzione d’onore. Ha sostenuto numerosi ruoli operistici tra cui Despina nel “Così fan tutte” di Mozart, Adina ne “L’Elisir d’amore” di Donizetti; Rita in “Rita ou le mari battu” di Donizetti; Cabri ne “La Betulia liberata” di Mozart (dir. M. Gualtieri); Annina e Flora ne “La Traviata” di G. Verdi, Micaela e Frasquita in “Carmen” di G. Bizet; Musetta e Mimì in “Bohème” di Puccini, Norina nel “Don Pasquale” di Donizetti, Gilda nel “Rigoletto” di G.Verdi.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

Advertising